Il nuovo Tecnopolo di Modena in 3D


In vista dell’imminente taglio del nastro da parte delle autorità, erano presenti il Rettore dell’Università di Modena e Reggio Emilia prof. Andrisano e il Sindaco di Modena Muzzarelli nonché il neo Presidente della Regione Emilia Romagna Bonaccini, GEIS ha scansiona in 3D il nuovo Tecnopolo di Modena, ricostruendo virtualmente il polo dell’innovazione in uno scenografico video proiettato durante l'inaugurazione ufficiale il 13 Dicembre 2014. Durante la visita degli spazi assegnati all'incubatore MoreCube dell'Ateneo, i numerosi partecipanti hanno potuto apprezzare la ricostruzione virtuale dell'edificio che stavano visitando.

 

Il tema GEIS ha utilizzato un laser scanner Leica C10, laser a tempo di volo idoneo al rilievo in ambito architettonico. Le scansioni sono state effettuate in un pomeriggio antecendente all'inguarazione (circa 2 ore di rilievo sono state sufficienti ad acquisire con buona risoluzione l'esterno dell'edificio); le nuvole di punti sono state elaborate col software Cyclone di Leica Geosystems.

Visualizza il video su Google+

 

Il Tecnopolo, realizzato grazie al finanziamento del Programma Por-FESR della Regione Emilia-Romagna, farà parte della Rete regionale di dieci Tecnopoli e sarà anche la casa delle Imprese, un acceleratore per immettere sapere e tecnologia nel nostro tessuto produttivo, moltiplicandone il potenziale competitivo. Sarà, dunque, un tassello fondamentale nella costruzione del futuro dell’economia del nostro territorio.  

Tags: scansione 3D, modellazione 3D, Case history, Modena, Tecnopolo, laserscanner